Vieni sul FORUM!Vieni sul FORUM!

02 URBANISTICA

Una particolare attenzione verrà data al nuovo progetto di piano regolatore di cui verranno verificati gli indirizzi e le scelte fino ad oggi fatte. L’intenzione è quella di riconsiderare e migliorare i principali progetti d’ interesse pubblico sin qui presentati, seguendo le indicazioni dei cittadini ed i principi del movimento 5 stelle. Miglioramento della vivibilità della cittadina: cemento zero, (stop del consumo del suolo), riqualificazione delle aree dismesse e viabilità dolce. Miglioramento dell’arredo urbano del centro, dei quartieri e delle frazioni. Valutazione sull’operato della commissione della qualità architettonica e paesaggistica, eventualmente dotandola di linee guida.

 

CEMENTO ZERO

Sarà privilegiato il recupero, la valorizzazione e riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente con la possibilità di usufruire di sgravi sugli oneri comunali per coloro che ristruttureranno edifici con criteri di bioedilizia, efficienza energetica e sviluppo di fonti rinnovabili, in aggiunta alle detrazioni fiscali già previsti dallo stato. Incentivare azioni ESCO (Energy Service Company) per la riqualificazione energetica degli edifici. Individuazione di aree più ampie e definite di verde urbano (attrezzate e ben curate) evitando le microzone di verde difficilmente fruibili; per tali superfici (spesso abbandonate) studiare la possibilità di utilizzare la somma della loro superficie per la realizzazione di verde urbano più adeguato.

PER UNA PIAZZA VIVIBILE

Studio di fattibilità per la realizzazione di un autosilo o parcheggio multipiano nei dintorni della piazza attraverso la riqualificazione di aree abbandonate. Parcheggio utile al consolidamento e all’insediamento delle attività commerciali nonché al rilancio della piazza come cuore commerciale del territorio. Nuovo arredo urbano con divieto al transito davanti alla Chiesa e modifica incrocio davanti all’Esperia.

VIABILITA’

Percorsi alternativi ciclabili e piani di trasporto non inquinanti, verifica ed abbattimento delle barriere architettoniche. Approfondimento e studio di fattibilità su progetti di viabilità presentati da giovani architetti nel 2006 con i quali prendere contatto e verificarne la realizzazione. Incentivare l’uso di biciclette e mezzi elettrici per gli spostamenti brevi nel territorio comunale.

Go to top