Vieni sul FORUM!Vieni sul FORUM!
HomeChi SiamoI nostri ArticoliUN SILENZIO ASSORDANTE

UN SILENZIO ASSORDANTE

Il taglio della pioppeta a fianco del Percorso Verde


E' passato quasi un anno da quando sono stati abbattuti tutti i pioppi dell'ex area Franchi ed alcuni alberi lungo la riva del fiume Chiascio (quindi di tutti noi cittadini). L'amministrazione comunale, appena si è accorta di cosa era successo, ha dichiarato che i proprietari del terreno non avevano il diritto di tagliare gli alberi collocati nella proprietà del Demanio (quelli lungo il percorso verde), e che non erano neanche in possesso dell'autorizzazione necessaria per l'abbattimento dei loro pioppi. L'ufficio edilizia del Comune, infatti, aveva sospeso la pratica per rilasciare l'autorizzazione, in attesa di ricevere la documentazione integrativa richiesta e mai pervenuta. E' stato dichiarato dall'amministrazione comunale che non risulta presente presso gli archivi del Comune neanche l'istanza di piantumazione che dovrebbe essere stata depositata ed accolta circa 20 anni fa. Nonostante l'impegno del Sindaco ad individuare i responsabili dello scempio che ha investito un tratto del percorso verde e porre rimedio... Noi cittadini non abbiamo più avuto informazioni ed aggiornamenti in merito. Sembra che verrà fatto un parco in quell'area... Chissà quando... Intanto un'altra estate sta per arrivare e ci sono ancora montagnette di rami qua e là... Nessuno si è interessato di pulire o far pulire la zona che si trova a ridosso del percorso verde, molto frequentato in quel tratto. Dopo l'abbattimento, infatti, erano stati accuratamente divisi i tronchi dai rami e dal fogliame. Evidentemente ciò che non è servito alla vendita è stato abbandonato nel terreno, sotto gli occhi di tutti. La cura del verde pubblico ed anche quello privato è stato sempre un argomento di secondo piano per le amministrazioni comunali che si sono succedute a Bastia umbra. Tra un mese però le cose cambieranno. Perchè quando anche un solo cittadino, onesto e sganciato dai sistemi di partito, entra nell'amministrazione comunale come portavoce di cittadini liberi, che non devono rendere conto a nessuno se non alla propria coscienza... Allora non ci sarà più bisogno di protocollare richieste per sapere cosa succede nella nostra città perchè sarà tutto molto chiaro. Ad un silenzio assordante continueremo a rispondere con le proposte!

Go to top